La Grida della Matrice

Prima dell’inizio della Disfida Ogni Capitano pronuncia la Grida del proprio Quartiere.

è un momento unico e toccante, in cui a squarcia gola si incita la propria squadra alla vittoria, come dimostrazione non solo di forza e coraggio ma sopratutto come segno di grande devozione, poichè giocare per il proprio santo è un segno di fede e di devozione profondo e vincere per Sant’Antonio non solo regala lustro al proprio Quartiere ma è prova inconfutabile di questa devozione.

Giovanni Sanfilippo capitano della matrice 2011 sbandieratori di sicilia

Giovanni Sanfilippo capitano della matrice

La Grida della Matrice

 

Devoti tutti prestatemi orecchio, sulla matrice sorge la casa del Signore e della matrice e’ il santo, per diritto dei nostri padri e dei loro padri prima di essi, chi nasce nella matrice e’ matrice e vive, lotta, serve e per necessita’ muore per la matrice.

 

Siamo qui oggi a far valere un diritto, a dimostrare la nostra forza, la nostra devozione e il nostro coraggio, siamo qui oggi a far intendere al Purgatorio che siamo pronti a tutto, anche a morire.

 

per l’onore della Matrice e per la gloria di Sant’Antonio vinciamo.

 

Capitani nella Storia:

2011 – 2012 Giovanni Sanfilippo

Vittorie:

2011 – prima edizione: Matrice 24 Purgatorio 16,5

 

Altre pagine sull’argomento:

La Grida del Purgatorio (Clicca quì)

Il Calcio Strorico Siciliano (Clicca quì)

Edizione 2011 (Clicca quì)

 

Un pensiero su “La Grida della Matrice

  1. daniele ragusa

    Siete stati bravissimi il 3 agosto 2012 a fare lo spettacolo di San Antonio. Grazie da Daniele Ragusa

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.